intestazione
Home page

Blogo

12 luglio 2015 --- la 12-an de julio 2015

Maria Grazia Mezzadri

100° Congresso universale di Esperanto, Lille, Francia



100° CONGRESSO UNIVERSALE DI ESPERANTO, LILLE, FRANCIA

dal 25 luglio al 1° agosto 2015


Nostri Concittadini contribuiranno al dibattito mondiale sul dialogo fra culture.

--ooOoo--


Parma: 9 persone di Parma parteciperanno dal 25 luglio al 1° agosto 2015 al 100° Congresso Mondiale di Esperanto a Lille, Francia. Ci saranno più di 2.457 persone di 82 Paesi, ma padre Gustavo Zanoli non avrà bisogno di interpreti per dibattere sul tema del congresso: “Lingue, arti e valori nel dialogo fra culture”.
In quest'occasione ognuno parlerà in Esperanto, la lingua internazionale, e dunque il grande numero di riunioni, conferenze, dibattiti e presentazioni artistiche potranno funzionare senza ostacoli comunicativi, nessuno sarà escluso per problemi di lingua, incomprensione.
La città del congresso – che è ogni anno in un Paese diverso, spesso in continenti diversi – è vicino a Boulogne sur Mer, dove ebbe luogo il primo convegno esperantista mondiale 110 anni fa. I nostri concittadini pensano di partecipare anche alle escursioni organizzate per i congressisti.
L'Esperanto è stato reso pubblico nel 1887, ad opera di Ludoviko Lazaro Zamenhof a Bialystok (oggi Polonia) proprio con lo scopo di facilitare la comunicazione e permettere la comprensione fra individui parlanti lingue diverse, sulla base di una giustizia linguistica.
Questa lingua interetnica oggi è ampiamente usata in tutti i campi della cultura, della scienza e della vita sociale nei contatti fra individui di stati diversi di tutto il mondo. Essa è la sola che realizza una giusta comunicazione con il rispetto reciproco fra le persone e concede le stesse possibilità comunicative ai parlanti, non essendo lingua-madre, specifica di alcuna etnia. Così i diritti linguistici dei parlanti sono reciprocamente rispettati. Minoranze, popoli indigeni, appartenenti a etnie diverse non devono sottomettersi all'uso di una lingua madre di un altro.
Gli strumenti tecnici odierni rendono più rapida la diffusione e l'uso dell'Esperanto in tutto il mondo. Internet, le diverse possibilità di posta e di calcolo, corsi in rete contribuiscono significativamente alla crescita del numero dei parlanti-esperanto, i loro contatti, i loro incontri. Inoltre molti corsi locali come nella nostra città di Parma organizzati dalla Associazione Esperanto “G. Canuto” di Parma, via Prampolini 8, 43122 Parma , tel. 0521 785582 con il sito internet: esperantoparma.altervista.org e il sito www.lernu.net sono a disposizione degli aspiranti studenti di Esperanto in più di 40 lingue. In questo momento trasmette per il mondo il canale radio esperantista http://www.Muzaiko.info e gli amanti di film possono vedere in rete il canale di Esperanto-TV: http://esperantotv.net/. Google traduce anche in e dall'Esperanto. Vikipedia, l'enciclopedia in rete, attualmente offre più di 200.000 articoli in Esperanto, posizionandosi così nel secondo gruppo di lingue aventi più di centomila articoli per lingua.
Caratteristica degna di nota del 100° convegno mondiale degli esperantisti è la preparazione mondiale della mozione congressuale. Il movimento esperantista ha attivato i suoi membri in ogni continente: i gruppi locali dell’ Associazione Esperantista Universale studiano il tema del congresso: “Lingue, arti e valori nel dialogo fra culture”, per scrivere e trasmettere il loro contributo alla bozza della mozione. Quel testo, nei dibattiti a Lille sarà infine redatto, e a questo contribuirà sul posto il nostro concittadino padre Gustavo Zanoli.
Secondo le proprie possibilità dunque ogni membro della rete mondiale dei parlanti-esperanto può partecipare in questo dialogo culturale, manifestare il proprio punto di vista, il desiderio della qualità e delle forme dello scambio interculturale e interetnico, mirando ad una migliore comprensione e ad una convivenza pacifica e duratura di tutta l'umanità.

Maria Grazia Mezzadri





12-07-2015 | Skribu vian komenton | Revenu al la indekso


Nessun commento per questo articolo / Neniu komento por ĉi tiu artikolo

Scrivi il tuo commento / Skribu vian komenton

bl_form

Tutti i campi sono obbligatori / Ĉiuj kadroj estas devigaj

Nome e Cognome:

eMail:

Commento:

Per favore rispondi a questa domanda: / Bonvolu respondi la jenan demandon:

6 + 2 = ?

 

Piedo
top
Il Pensiero sociale